Pets In Italia – Introduzione

Source: Furrymania.it

“Vi ho già detto che mi piace da matti bere la mia urina?”

Quando si parla di serie TV per bambini è facile nominarne molte che utilizzano pupazzi animatronic e burattini al posto dell’animazione per girare le puntate. Anche alcuni telefilm per tutta la famiglia hanno deciso di utilizzare questo sistema (ALF, per citarne uno, o Dinosaurs).

Invece, la prima serie con pupazzi animati girata per un pubblico di soli adulti è stata molto probabilmente Pets, nel 2000, che ha fatto da apripista ad altre serie (una di queste è Mongrels, già recensita).
Pets è una serie inglese scritta da Brian West per Channel 4, in seguito esportata in Australia ed in Italia su MTV, dove ha riscosso un particolare successo. Sono stati girati 26 episodi della durata media di 11 minuti, divisi in 2 stagioni, e raccolti in un DVD (a suo tempo acquistabile dal sito ufficiale) con due episodi speciali.
mtvpets01a

Hamish, un setter rossiccio nevrotico e ansioso, si crede acculturato e snob ed è facile vederlo impegnato nella lettura. Ha un linguaggio ricco, altolocato, ma il più delle volte non sa di cosa parla. Lo si vede spesso tentare il suicidio in vari modi.

Trevor, un bulldog che preferisce passare il suo tempo a strofinarsi sui mobili per trarne piacere, è volgare, menefreghista e sporco, anche se in alcuni momenti sa essere furbo e sveglio. Nel suo intestino vivono due tenie che si divertono a chiacchierare del più e del meno.

Davina, gatta sempre in preda ad una crisi di nervi e dipendente dai suoi antidepressivi, è fredda e scostante con gli altri tre animali. Riceve spesso lettere e telefonate dal suo fidanzato Vince, che si scusa continuamente della sua assenza con giustificazioni assurde. Davina medita ogni volta di ucciderlo.

JP infine è un pappagallo spennato che ha perso il suo piumaggio a causa di una partita a poker con Trevor. Decisamente folle, questo pappagallo perde tempo a fare discorsi distorti e perdersi nel suo mondo immaginario. Il suo animale da compagnia è un pesciolino rosso morto da tempo, ma considerato ancora vivo e vegeto dal pennuto.

Hamish e gli altri vivono in una casa sporca e mal ridotta, molto probabilmente abbandonata, ma con elettricità e acqua ancora funzionanti. Non si sa esattamente dove sia situata, ma poco importa: le loro avventure sono fuori da questo mondo e si concludono quasi sempre con la morte di uno dei personaggi (a volte iniziano proprio in questo modo!) che poi tornano vivi nella puntata successiva, come se non fosse capitato mai nulla.
L’humor di Pets è cinico, violento, volgare e surreale quasi quanto le trame, ma non manca di alcune battute genuine che fanno davvero sorridere.

Tra gli episodi più strani, si può citare quello in cui Hamish è costretto ad aspettare al telefono per più di 70 ore prima di parlare con un operatore, o quella in cui Trevor muore ingerendo una lisca di pesce e in seguito appare come fantasma al resto della ganga.

Rispetto a Mongrels, Pets è sicuramente uno show più scarno e semplice; a cominciare dalla durata degli episodi che è praticamente la metà di quella di Mongrels, con trame (per quanto inverosimili) lineari, che non si intrecciano come quelle di Nelson e Co. sebbene queste ultime partano con situazioni abbastanza banali. L’humor è molto più cattivo e volgare (con linguaggio incensurato, cosa che invece non avviene in Mongrels) e punta spesso su scene comiche scaturite dalla morte dei personaggi; insomma, humor nero allo stato puro.

Il set in cui si svolgono le situazioni non cambia mai, e i personaggi non escono mai dalla loro casa: le uniche scene non girate nella casa sono quelle filmate “dentro la pancia” di Trevor, quando a parlare sono le due tenie. Inoltre, non si vedono mai altri personaggi, ospiti speciali o roba simile. Pets è uno show “ridotto all’osso” che si basa solo su elementi essenziali.
Tuttavia non si nega che Mongrels abbia imparato molto ANCHE da Pets oltre ad altri show, e che tra i personaggi possono ritrovarsi alcuni tratti simili (Trevor è rozzo e selvaggio come Vince, e la gatta Davina ha lo stesso cinismo di Destiny e Kali).

Pets è stato trasmesso in Italia su MTV, nel 2002, dove ha avuto molto più successo rispetto alle altre poche nazioni in cui è stato trasmesso (infatti la pagina di Wiki italiana è allestita meglio di quella inglese, ed è inoltre l’unica pagina sull’argomento “tradotta”!). I pupazzi prediletti di Hamish e Trevor sono stati riutilizzati in un video musicale del rapper italiano FrankieHiNRG, e nel 2003, in uno show tutto italiano di MTV chiamato Pets Show, nel quale i due cani intervistano varie star.